BOARA

Foto di Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio

Foto di Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio

La frazione di Boara si sviluppa lungo la via Copparo per effetto dell’espansione residenziale della città. Il toponimo deriva dal latino “boum area”, ovvero pascolo di buoi. Boara viene menzionata negli Statuti Ferraresi del 1287 in riferimento alla manutenzione della strada per Pescara, che gli abitanti di Boara dovevano compiere in occasione della festa della Madonna; l’area rientrava nella vasta zona della terra di Barco che il Duca Ercole I d’Este voleva estendere sempre di più lontano dalle mura di Ferrara. La frazione è stata soggetta a diverse inondazioni causate dalle acque del Po, come quella del 1620, causata dalla rotta del Po di Venezia, e quella del 1820, che ruppe gli argini a Ro. A Boara è cresciuto Florestano Vancini, un regista e sceneggiatore italiano nato nel 1926. Gli elementi di pregio della frazione sono costituiti dalla Chiesa Parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista risalente al XVII secolo, e da alcune architetture civili come la Villa Vignali. 


DATI DEMOGRAFICI:
Totale abitanti: 930
Totale famiglie: 419
Fonte: Annuario statistico demografico 2019


INFORMAZIONI UTILI:

Linee di trasporto pubblico:
Linea TPER-9 (urbana)
Linea TPER-310/311 (extraurbana)
 
Scuole:
Scuola d’Infanzia “Le Margherite” - Via G. Bregola, 27
 
Associazioni e centri ricreativi:
Centro Sociale Ricreativo Polivalente La Ruota - Via Copparo, 276
 
Aree verdi:
Via Bregola 
Via Calzolari 
Via Modestino 
Via Virgili 
Via Viazza 
 
Parrocchia:
Parrocchia di Boara - Via Riminalda, 22
 
Cimitero:
Cimitero di Boara - Via Pasetta, 83

ATTIVITÀ COMMERCIALI: 

Ristorazione e Ospitalità:
Birreria Pizzeria Bierfilz - Via Tumaini, 2

Alimentari:
Mini Market - Via Tumaini, 14

Le Carte d’Identità delle frazioni sono in continuo aggiornamento - se hai informazioni aggiuntive scrivi all'indirizzo e-mail: conlefrazioni@comune.fe.it